Vacanza di primavera: Comacchio, Delta del Po e Ferrara

Siamo partiti in macchina per i lidi ferraresi al gran completo, io, i ragazzi e il cane, insieme a due nostre care amiche e il loro cane.
Una vera vacanza di primavera, a fine marzo 2018.
Avevamo affittato una casa, con un piccolo cortile recintato, proprio a due passi dalla spiaggia: un vero lusso per umani e cani!
Il programma era ambizioso: passeggiate sulla infinita spiaggia del lido degli Estensi al mattino e gite nel pomeriggio: a Comacchio e nel parco del Delta del Po, alla ricerca dei fenicotteri rosa. Infine, sulla via del ritorno, una bella giornata a Ferrara.

Comacchio

Comacchio è spesso definita come “Piccola Venezia“, perché è stata costruita su 13 piccole isole, separate da canali e unite da 11 ponti. La cittadina è di origine Etrusca e il suo nome potrebbe proprio derivare da “raggruppamento di dossi”, in lingua etrusca.
Simbolo di Comacchio è il Ponte Pallotta, detto anche Trepponti, che è riportato in molte delle cartoline del paese.

Tutto il gruppo di viaggio concorda col dire che Comacchio è un cittadina affascinante e suggestiva, soprattuto la sera quanto l’illuminazione dei ponti crea speciali riflessi sull’acqua dei canali.

La passeggiata per il paese è assolutamente da non perdere; troverai delle belle “inquadrature” in cui sarai obbligato a scattare delle foto. Ai bambini (ma anche agli adulti) piace salire e scendere dai ponti sui canali!
I comacchiesi si sono dimostrati con noi molto ospitali. I vari locali hanno accolto tutto il gruppo senza alcun problema, compresi i nostri due cani.
Alla sera abbiamo cenato in una pizzeria. Abbiamo raccontato ai proprietari di volere andare a visitare il parco del Delta del Po e la vecchia salina vicino a Comacchio.
Loro sono stati super disponibili, descrivendoci il percorso migliore e dandoci utili consigli.

Il parco del Delta del Po

Seguendo i buoni consigli ricevuti, siamo partiti il mattino dopo per le Valli di Comacchio.

Le Valli di Comacchio sono una vasta zona umida protetta che si trova, appunto, nelle vicinanze di Comacchio, fra le province di Ravenna e Ferrara.
L’estensione delle Valli si è ridotta con il passare del tempo, in seguito alle varie bonifiche, ma rimane comunque una delle aree umide più estese d’Italia.
Tutta la zona è classificata come protetta e fa parte del Parco regionale del Delta del Po dell’Emilia-Romagna. Le Valli di Comacchio rivestono un’importanza speciale perché sono l’habitat di molte specie rare, che qui si riproducono in libertà: una di queste è proprio il fenicottero rosa.

Lasciata la macchina nel parcheggio che ci è stato indicato, abbiamo iniziato la passeggiata. Il percorso ad un certo punto è diventato una lunga striscia di terra in mezzo alla laguna, che è davvero popolata da centinaia di uccelli acquatici… tra cui tantissimi fenicotteri rosa! La passeggiata nel parco è stata davvero speciale e la consiglio sicuramente.

Solo alcuni punti di attenzione.

Il giro è abbastanza lungo, tutto in piano, ma sterrato: quindi tenetelo presente se avete da condurre un passeggino o una carrozzella.

Per quanto riguarda i cani, noi li abbiamo portati senza problemi, ovviamente al guinzaglio

Purtroppo non è stato possibile visitare la salina perché, come abbiamo scoperto in loco, è possibile visitarla solo negli orari di apertura e prenotando in anticipo la visita con una guida. Noi, essendoci fermati per pochi giorni, non siamo più riusciti ad organizzare.

Ferrara

Sulla via di casa ci siamo fermati come previsto a Ferrara.
Abbiamo lasciato le macchine in un grande parcheggio, molto comodo per recarci in centro.
Abbiamo girato per tutto il giorno per la città, fermandoci al Castello Estense, passando per il Palazzo dei Diamanti, percorrendo la suggestiva Via delle Volte e fermandoci, infine, alle bancarelle che abbiamo trovato nella vecchia Piazza delle Erbe (oggi Piazza Trento e Trieste) a comprare qualche ricordino per parenti e amici.

Per pranzo abbiamo scelto una toasteria, con i tavoli in un piccolo cortile interno, in cui abbiamo mangiato dei toast interessanti e bevuto delle spremute genuine. Anche qui i nostri cani sono stati accolti senza problemi.

Nel tardo pomeriggio ci siamo rimessi in viaggio per tornare a casa. L’idea globale del gruppo è: “Bellissima vacanza!”.

E tu sei già stato in zona? Hai visitato Comacchio, le sue Valli e Ferrara? Raccontami la tua esperienza nei commenti!

8 risposte a "Vacanza di primavera: Comacchio, Delta del Po e Ferrara"

  1. Anna 30 marzo 2019 / 22:04

    Con una simile recensione viene voglia di partire subito. Fantastici anche gli scatti!
    Decisamente in Italia ci sono posti favolosi che meritano di essere pubblicizzati

    Mi piace

  2. Valentina 6 maggio 2019 / 10:28

    Leggo con molto interesse questo articolo perchè quest’estate saremo proprio in questa zona! Anche noi viaggiamo con la nostra cagnolina, quindi mi fa piacere che gli animali siano ben accetti nel Parco del Delta del Po, non vedo l’ora di andarci!

    Mi piace

    • Barbara 6 maggio 2019 / 12:18

      Sì. Sono dei bei posti da girare. Per quanto riguarda il mio cane, non ho avuto problemi in primavera. Spero che la situazione non sia più “rigida” d’estate 😉

      Mi piace

  3. antomaio65 28 giugno 2019 / 12:07

    Conosco questi luoghi e devo dirti che li hai descritti benissimo sottolineando anche il carattere ospitale delle persone Comacchio mi piace tantissimo, il ponte Pallotta è veramente suggestivo

    Piace a 1 persona

    • Barbara 28 giugno 2019 / 18:46

      Grazie 🙂
      E’ una vacanza che è piaciuta a tutto il gruppo e che ha avuto l’unico neo di essere durata troppo poco!
      Credo che ci torneremo…

      Mi piace

  4. Julia 28 giugno 2019 / 17:56

    Devono essere davvero carini questi posti, Ho sentito spesso parlare dei lidi Di Comacchio ma per un motivo o l’altro non ci sono mai andato, Grazie al tuo articolo li ho scoperti un po’ di più

    Piace a 1 persona

    • Barbara 28 giugno 2019 / 19:03

      Uno dei motivi che ci spinge a scrivere dei nostri viaggi è proprio la condivisione con persone che possono leggere con piacere. Giusto?
      Quindi, grazie a te per avere letto 🙂

      Mi piace

Rispondi a Anna Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...